La boxe in penisola

Inizio allenamenti MMA SORRENTO 2017/18

Palestra Sorrento s.m.s. T.Tasso

 

La Ludus Magnus mma Sorrento inizia con una settimana completamente gratuita gli allenamenti per quest'anno!

 

Chi vuol provare le discipline con cui ci prepariamo per le MMA può passare in palestra da domani 22 agosto, per cimentarsi in:

Boxe - grappling - muay thai - lotta 

 

Il martedì e giovedì dalle 19.00 alle 21.00 e il sabato dalle 16.00 vi aspettiamo per allenamenti completamente gratuiti.

 

P.s. stiamo organizzando in un locale a Sorrento un momento di puro divertimento "solo per gente della notte" per chi fosse interessato a guardare con noi il match di boxe del 26 agosto tra Mayweather e McGregor può passare in palestra nei giorni di allenamento per informazioni 

 

Ti aspettiamo in palestra!

 

Impara a combattere!

 

Divertiti lottando!

 

Ludus karma

 

 

La tempesta e' in arrivo...22 aprile

La tempesta e' in arrivo...22 aprile

Fight family Christmas 3

Fight family Christmas 3

Fight family Christmas 3
La ormai consueta festa natalizia della nostra famiglia, quest'anno e' stata arricchita dalla presenza se pur non al completo, del gruppo "kids" progetto sportivo di grappling e lotta per bambini dai 5 agli 11 anni. La serata iniziata con un breve discorso di apertura dell' head coach Daniel Morelli per ringraziare staff tecnico, sponsor ma soprattutto atleti, e' proseguita con i giochi per i "bimbi di fuoco" per poi dare spazio a brevi sparring di pu...gilato tra i tanti atleti di mma e boxe, sapientemente arbitrati da coach Monetti Raffaele. In fine dolci, bevende e consegna dell'abbigliamento tecnico. Si ringrazia familiari e amici accorsi alla manifestazione dai quali abbiamo ricevuto tanti complimenti.
Lo spettacolo offerto e' stato leale e gradevole dal punto di vista tecnico dove anche nei piu' giovani e nei nuovi arrivati e' stato apprezzato il lavoro svolto, segno che la strada della LM seppur lunga e disseminata di insidie, e' solida, unica e ben definita. La LM e' e sara' sempre sinonimo di lealta, coraggio e coerenza ispirandosi ai migliori senza specchiarsi troppo nei suoi successi, per un moto perpetuo verso nuovi traguardi. La nostra festa unica nella penisola sorrentina, ha dato la possibilita' di entrare in gabbia anche a nuovi atleti che da poco si affacciano al panorama degli sport da combattimento, pur consapevoli di avere una grande responsabilita' nell'essere l'unica societa' in penisola sorrentina a poter praticare le arti marziali miste in gabbia, saremo sempre attenti alla crescita adeguata e corretta dei neofiti nonche alle esigenze dei nostri atleti, perche' la gabbia e' come "a livell". Buon Natale, vi aspettiamo in palestra

 

 

Roma 18 dicembre 2016 COPPA ITALIA GRAPPLING

Roma 18 dicembre 2016 COPPA ITALIA GRAPPLING


 

Roma 18 dicembre 2016,
coppa Italia grappling.
Il colpo d'occhio nella prima foto fa intendere esattamente i palcoscenici a cui siamo abituati. Gli standard figmma sono elevati e se non sei all'altezza un tatami del genere scotta sotto i piedi!!!

In gara alla terza uscita stagionale in 3 mesi dalla ripresa delle attivita!!!...
(Non ci sono tante societa' che possono permettersi una mole cosi grande di attivita' agonistica in soli 3 mesi, e non solo per questioni tecniche).
per la Ludus Magnus ben 4 atleti di cui 2 primi posti e 2 secondi in categorie dure e tecniche...
Morelli 2° cl.A -84
Mazzola 1° cl.A -66
Gioiello 1° cl. D +85
Candelari 2° cl.D -73

Prossimo appuntamento gennaio 2017 hmday!!!

L'immagine può contenere: una o più persone

 

Grappling Sorrento, MMA Sorrento, 20 Novembre Napoli "Mastino Cup"

Grappling Sorrento, MMA Sorrento, 20 Novembre Napoli "Mastino Cup"

Ottima Manifestazione in collaborazione con la federazione italiana di Lotta Olimpica.

Seconda uscita stagionale per i nostri atleti che si sono confrontati nel grappling e nelle mma.

di seguito i risultati:

Candelari 3°posto cl. D Cadetti grappling

Frasso 3° posto cl.A esordienti MMA

Aversa 1° posto cl.D SENIOR grappiing

Mazzola1° posto cl.A Esordienti MMA

Scannapieco 1° posto cl.C Senior MMA

 

A fine competizioni, Coach Morelli impegnato in alcuni arbitraggi della competizione, rilascia le seguenti parole:

Sono orgoglioso del team, questa era una prova difficilissima, al pari dei grandi palcoscenici nazionali ai quali siamo pur gia' abituati. I ragazzi in mia parziale assenza dovuta al fatto che ero impegnato negli arbitraggi( ovviamente Coach Daniel Morelli si autoescludeva dall'arbitrare i suoi ragazzi. Ogni riferimento è ovviamente non casuale), hanno dimostrsto di saper essere un team solido curandosi l'un l'altro, hanno lottato alla grande e a prescindere dalle prove scintillanti di Scannapieco,Mazzola, Aversa e gli altri, quello che piu' mi rende entusiasta è la forza del gruppo, fianco a fianco pronti a darsi man forte e a occuparsi del proprio comapgno di team pronto a scendere nell'arena. Per nulla e nessuno cambierei il mio gruppo per altri. 1,2,3 Ludus!

 

MMA SORRENTO - 6 novembre Prima gara 2016 coppa italia MMA

Iniziamo l'anno agonistico con la coppa italia di M.M.A. , come negli anni precedenti gia' accaduto, purtroppo ci si presenta con poca preparazione viste le vacanze estive, ma è un ottimo banco di prova iniziale per noi dellla LM in un palcoscenico nazionale che negli anni continua a mantenere alto il livello tecnico e organizzativo.

Tanti debutti in categorie nuove con risultati alterni:

 

-Morelli senior serie B 77kg 3 posto

reduce da un infortunio alle coste durante il breve periodo di preparazione, dopo aver domnato in stand up l'avversario, subisce un colpo proprio al tronco che non gli consente di contnuare.

 

-Frasso Esordienti serie D +73kg 2 posto

Il ragazzo procede bene nella prima gara ma nella seconda pecca di inesperienza e cede la finale al piu' grande e esperto rivale. Il ragazzo si fara'

 

-Mazzola Esordienti serie A 66kg 2 posto

La brevissima preparazioone non gli consente di esprimere tutto il suo potenziale vincendo anch'egli la prima gara per poi cedere a un arm-lock in finale.

 

-Aversa veteran serie D 77kg 1 posto

il "drago" sputa fuoco, questo è il suo anno e comincia con una prestazione maiuscola!!! anni all'anagrafe 43, in gara 23.

 

-Candelari Luise Esordienti serie D -73kg 2 posto

Che è un talento naturale lo si sapeva ma solitamente con soggetti del genere è facile essere coach.

Con "Puma" Luiz purtroppo non è cosi, è imprevedibile nel suo modo di affrontare la competizione ma è anche del tutto naturale visti i sui appena 17 anni. Aspettando grandi imprese, portiamo a casa un buon 2°posto.

 

prossimo appuntamento 20 Novembre Napoli "Mastino Cup"

Ruotolo Camp 1

Ruotolo Camp 1

Domenica 14/02/16 festa di San Valentino

Alla Ludus festeggiamo così, con uno splendido stage diretto dal campione Campano Ciro Ruotolo.

Ciro non è la prima volta che ci viene a trovare ma stavolta i nostri atleti hanno avuto modo di acculturarsi prima dello spessore di questo grande campione e nei loro occhi e nelle loro domande si scorgeva quell'emozione che si ha, al cospetto di grandi atleti.

Il primo di una serie di appuntamenti in preparazione al campionato italiano di MMA, è trascorso tra preziosi consigli e grande attenzione da parte dei partecipanti.

Al termine i ragazzi come al solito non ne avevano abbastanza e si sono trattenuti a festeggiare il loro amore per questo sport lottando tra di loro.

Grazie Ciro a presto

FFC Family Fight Championship

FFC Family Fight Championship

Sorrento 20/12/2015 alla Ludus utilizziamo gli sport da combattimento come un ponte.

Abbiamo iniziato le feste natalizie inaugurando il nuovo angolo gabbia/ring costruito da "ironman" Peppe Aprea con il primo FFC.

L' FFC come da titolo sta per Family Fight Championship ed è una nuova proposta di socializzazione,integrazione e divertimento. E' un mini/gala di sport da combattimento, prevalentemente improntato su scambi di pugilato dove ogni nostro atleta puo' invitare/sfidare un familiare e/o amico.

Esperimento riuscito dove non sono mancati match accesi conclusi con baci e abbracci.

La serata si è conclusa con un ricco buffet e scambio di auguri.

La L.M. augura a tutte le famiglie dei nostri atelti e a tutti quelli che ci seguono e supportano, felici feste!

Boxe: Raffaele "iron hand" Monetti

Boxe: Raffaele "iron hand" Monetti

La boxe del coach Monetti continua come ogni anno qui alla Ludus Magnus e gli allenamenti sono sempre piu' impegnativi.

Quest'anno abbiamo la possibilita' di fare molto piu' "haevy bag work" grazie alla struttura cross-fit/appendi sacco e Raffaele non si lascia mai scappare l'occasione per fare in modo che ogni atleta impegnato in allenamento, dia fondo a tutte le energie.

Vi aspettiamo il Lunedì Mercoledì e Venerdì.

Qui si allena e non si molla mai!

RE: Ritorna Mezzetti

RE: Ritorna Mezzetti

Come per tutti i bei film c'è sempre un seguito...

II° Stage di Lotta Libera x grappling e M.M.A. a Sorrento.

Lo stage è aperto a tutti i team di arti marziali e sport da combattimento che vogliano aggiungere esperienza diretta nella fase di lotta in piedi.

 

Le Info in locandina.

 

ATTENZIONE lo stage è a numero chiuso per consentire il miglior svolgimento degli allenamenti

 

 

MMA SORRENTO PRIMO TEST " IN THE CAGE "

MMA SORRENTO PRIMO TEST " IN THE CAGE "

Torneo M.M.A. Light e Grappling

 

Nocera Superiore 17 ottobre torneo “Millennium 4”

 

Ed eccoci pronti a casa Allegretti, in effetti la sua palestra sembra veramente una casa, i ragazzi del centro fitness sono molto educati e accoglienti e il loro coach Roberto Allegretti è una persona eccezionale. Lo ringraziamo per l’opportunità che ci ha concesso.

Il torneo Millennium ormai sta diventando un qualcosa di veramente carino per i giovani e meno giovani dilettanti che fanno le prime esperienze con le M.M.A. . La formula “Light” o piu’ tecnicamente di “skin touch” prevede che nella fase di percussione (calci e pugni) ci sia un intensità lieve in modo tale da far prevalere uno scambio tecnico. Viste le premesse pur senza una preparazione ottimale nella fase di striking, ci presentiamo con ben 8 atleti pronti ad affrontare questa prova tecnica, gia’ portare 8 atleti ed essere la societa’ con piu’ atleti partecipanti (ovviamente dopo quella di casa) è gia’ un successone, ma non ci accontentiamo di questo, su 9 match disputati tra grappling e M.M.A. , portiamo a casa 4 vittorie, alcune delle quali veramente importanti e altrettanto spettaocolari. Di seguito una breve cronaca e parere sui match:

 

-Cacace F. grappling 17 anni kg 80

 

Cacace non è nuovo a buone prove e continua la sua serie positiva senza accusare minimamente la tensione di lottare per la prima volta in gabbia. Vince ai punti dominando dal 1° al 5° minuto. UN TITANO

 

-Morelli D. grappling 34 anni Kg 83

(E’ un po’ difficile parlare in 3à persona ma provo a farlo)   

 

Morelli perde dopo solo un minuto per finalizzazione “leg lock”contro un giovane e preparato atleta (Diana) con esperienze da pro nelle M.M.A. in una classe di peso in cui sta cominciando a sentirsi a suo agio. Non sembra particolarmente brillante sulle gambe e dopo diversi ribaltamenti e passaggi di buon livello tecnico, deve cedere proprio su una leva alla gamba. UN DIVANO

 

-Scannapieco F. grappling / M.M.A. light  18 anni kg 66

 

Scannapieco effettua due gare, nella prima gareggia in sostituzione ad una assenza dell’ultimo minuto e si comporta egreggiamente, rimane in vantaggio fino all’ultimo ma poi per una leggera disattenzione viene ribaltato perdendo di pochissimi punti .Nella seconda gara sfrutta bene il suo “pugno gumgum” e domina fino a quando per ingenuita e bravura del suo avversario, cade in una solida leve al braccio su cui deve cedere. Vittoria sfiorata per un pelo ma grande prova di coraggio. UN CYBORG

 

-Gioiello M.    M.M.A. light 16 anni kg 75

 

Gioiello è un leone e pur soffrendo piccole scorrettezze dell’avversario, effettua una prova incredibile buona la fase in stand-up e ottima quella on the ground, vince al secondo round per squalifica dell’avversario (di 24 anni e 7/8 kg piu’ grande) UN LEONE

 

-Aversa G.     M.M.A. light 41 anni kg 75

 

Aversa è il mio allenatore di striking ma soprattutto è uno spigolo, vi assicuro che quando colpisce è piu’ duro del granito. Porta a termine la sua competizione perdendo ai punti senza sferrare quasi nessun colpo contro un avversario molto piu’ giovane che pero’ come purtroppo ci si aspettava, non fa niente o quasi per rispettare la fondamentale regola dello “skin touch”. Un orgoglio averlo nel team, lui che è stato coach di tanti atleti che come me possono solo sognare di arrivare alla sua eta’ nelle sue condizioni e con il suo coraggio. UN TOTEM

 

-Giglio A. M.M.A. light 17 anni kg 76

 

Giglio fa’ il suo battesimo del fuoco contro un buon avversario dominando in tutte le fasi con correttezza e tecnica, conferma le sue doti naturali e la propensione verso la competizione. UN GUERRIERO

 

-Armellino A. M.M.A. light 18 anni kg 71

 

Armellino è in una fase un po’ altalenante, in quanto a presenza in palestra, della sua pur breve carriera sportiva e si sa’ che in questo sport anche un solo allenamento in piu’ puo fare la differenza. Domina il primo round in piedi con colpi velocissimi  pur lamentando (ingiustamente) qualche colpo troppo intenso, ma poi nel secondo round non trova la chiave giusta per sbloccare il match e perde con un lievissimo svantaggio ai punti. Arrivera’ dove solo lui vuole. UN FULMINE

 

-Borriello G. M.M.A. light 18 anni kg 84

 

Borriello è al debutto assoluto negli sport da combattimento, ma ci sono persone destinate a grandi cose e lui che fin ora non aveva ancora un soprannome, si merita il titolo di “Conte” Borriello. Subisce un impeto inaspettato dell’avversario senza replicare, quasi per paura di disubidire alla regola impostagli di non colpire forte, riesce quindi a portare il duello al suolo e con classe vince con uno splendido strandolamento dopo aver preso la schiena dell’avversario mandando in visibilio i suoi “sudditi”. Peccato per chi è andato via prima. UN MAGO

 

Cosi si conclude un piacevole sabato di sport dove torniamo con molte vittorie, errori su cui lavorare e tante consapevolezze.

 

Ringrazio ancora una volta il team Taurus e tutte le società presenti alle quali rivolgo pubblicamente le mie scuse se talvolta sono stato un po’ prepotente nel chiedere un contatto meno violento ma penso che piu’ che uno spettacolo per gli spettatori, debba essere un confronto tecnico tra i ragazzi. Ringrazio anche Il coach Granieri che finalmente ho avuto il piacere di conoscere dal vivo e al quale auguro il meglio in questo sport.

 

Alla prossima…

 

MMA SORRENTO COPPA ITALIA 2015

MMA SORRENTO COPPA ITALIA 2015

ARTI MARZIALI MISTE SORRENTO

 

COPPA ITALIA FIGMMA 4 OTTOBRE 2014

 

ROMA PALAOLGIATA

 

Seconda prova a livello nazionale nelle mma per i ragazzi della Ludus Magnus, dopo poco piu’ di un mese dalla ripresa degli allenamenti ci presentiamo con alcune assenze importanti in quanto non siamo professionisti e impegni lavorativi e non, hanno impedito ad alcuni campioni di categoria di potersi confrontare nuovamente a livello nazionale, schieriamo comunque in combattimento 5 belve di cui parlero’ a breve. Volevo pero’ complimentarmi ancora una volta con la federazione italiana grappling e mixed martial arts per la consueta e impeccabile precisione con cui gestisce ogni evento pro o per dilettanti che sia. Ricordando che questi fin ora sono stati i campionati in cui si sono messi alla prova quasi tutti i pochi professionisti italiani di mma.

Di seguito cronaca e modesto parere sull’operato dei miei compagni/atleti della Ludus Magnus Sorrento:

 

-Marco “Diamond” Gioiello 16 anni cl.D Cadetti (16-17 anni)kg 76

 

Marco è stato il piu’ piccolo atleta con cui ho avuto il piacere di allenarmi da quando è nata la L.M. ma ha indubbiamente  Cuore e attributi OO di un UOMO. Stravince la prima gara con grande stile e vince la finale con orgoglio e disciplina. 1 posto cl. D

 

-Giglio “Conan” Angelo 17 anni classe A Cadetti (16-17 anni) kg 76

 

Angelo è un atleta molto potente ma la sua piu’ grande qualita’ è che manitene freddezza nel duello che gli permette di fare qualcosa che difficilmente ho mai visto fare nello sport, lui riesce ad esprimersi in gara ancora meglio che in allenamento, ha la competizione nel sangue e questo lo rende affamato. Spalma il suo avversario prima del limite (e non me ne voglia nessuno…mi abbraccia di nuovo ).  Primo posto cl.A         

 

-Cacace “tank” Francesco 17 anni classe A Junior(18-19 anni) kg 85

 

Francesco in verita’ avrebbe dovuto partecipare alla cat. Cadetti ma non c’erano avversari e per non dover lottare con i compagni di team,  decide di affrontare una prova che lo consacra un atleta di M.M.A. .Potrei scrivere una pagina solo per questo incontro ma spero che in futuro veri giornalisti possano scrivere delle sue imprese. 1 posto cl.A junior      

 

-Amiranda “matrix” Riccardo 17 anni classe D cadetti kg 64

 

Ricky sta crescendo fisicamente e come approccio alla gara, avra’ bisogno di un po’ di tempo in piu’per raggiungere le vette e i traguardi piu’ alti, ma se penso a com’era, com’è ma soprattutto come sara’, le medaglia possono solo essere piu’ brillanti. Perde la prima gara per rear naked choke (strangolamento) e vince alla grande la seconda gara. 2 posto cl.D 

 

-Scannapieco “spider” Francesco Paolo 18 anni classeD senior kg 66          

Francesco continua a imparare, le due gare sono state buone dal punto di vista tecnico, ma c’è una cosa di cui io e lui siamo enormemente consapevoli e allo stesso modo colpevoli, la mancanza di determinazione. Gli è mancato quel centimetro per vincere, quel passo in piu’, insomma lui era li’ per testarsi e non per vincere. Sale comunque sul podio e gia’ è un risultato. Presto saremo grandi, in qualsiasi forma il futuro ci voglia portare ad esserlo. Certo potremmo trovare alibi grandi come elefanti anche solo per il fatto che aveva un gran fastidio al ginocchio, o che c’è stato un errore al momento dell’iscrizione e avrebbe dovuto partecipare alla cat. Junior e tanto altro ancora, ma Spider e io non amiamo la cultura degli alibi e quindi incassiamo e ci rialziamo…abbiamo gia’ capito gli errori e quindi abbiamo in mano gia’ il 50% del successo in pugno, non è vero Spider?.   3 posto cl.D senior    

 

Finisce qui la nostra trasferta nella capitale, per i nostri successi ringraziamo tutto il team, il prof. Mezzetti, i maestri Cirelli, Chiapparino, Avallone  e il nostro tutor per le M.M.A. Gianmarco Romeo

 

Prossimo step 

29 novembre Torneo M.M.A. e Grappling Napoli 

 

 

IL PROF. MEZZETTI RICCARDO

IL PROF. MEZZETTI RICCARDO

Sabato 26 e domenica 27 settembre, si è tenuto come da programma il primo stage in penisola sorrentina sulla lotta olimpica applicata alle M.M.A. .

A indottrinare me, i miei atleti/compagni d’allenamento e vari ospiti di altre associazioni sportive campane, è stato il grande Riccardo Mezzetti, già campione di lotta olimpica delle fiamme oro.

Riccardo è una persona fuori dal comune, avrei per soli 2 giorni passati fianco a fianco con quello che si puo’ definire a raggion veduta il piu’ grande mentore della lotta che abbiamo in Italia, almeno  1000 aggettivi per esaltare le sue doti di relatore e almeno il doppio per quelle da atleta.

Ma correrei il rischio di perdermi in discorsi personali che comunque avrebbero un nesso con il combattimento, visto che quando parli o semplicemente passeggi con Riccardo, tutto diventa uno sbilanciamento, un portare pressione, una lotta.

 

Mi limitero’ a scrivere brevemente di quanto avvenuto in palestra in questa intensa ed esauriente immersione nella lotta libera tenendo gelosamente e se pur con sforzo, i diamanti che verbalmente il Riccardo mi ha donato, consigli che non ricevero’ mai piu’ nella mia vita.

 

Sabato 26

Ore 16.00

Riccardo si presenta in palestra come uno di noi, con grande umiltà e  semplicita’ .

Come avevamo concordato per adeguarsi alle nostre abilita’, conduce una stupenda lezione sui principi dello sbilanciamento, sulle basi del clinch e delle proiezioni, l’allenamento scorre piacevolmente alternando fasi allenanti con momenti di discussione per sciogliere eventuali dubbi sui tanti dettagli e migliorie apportati a tecniche di proiezione.

 Riccardo non spiega solo tecniche, non da uno strumento, Riccardo ci indica la strada e ci apre la mente a cio’ che  noi possiamo  fare in lotta…perché la lotta potremo un giorno inventarla in base alle contingenze che il duello ci pone dinnanzi.

Ore 18.50

Terminiamo questo primo giorno con 5 minuti di drill leggero per rilassare mente e corpo.

 

Domenica 27

Ore 10.00

Si ricomincia, questa mattina sono presenti sulla materassina oltre agli atleti della L.M. , Massimo N. per il team Taurus di Nocera, Vittorio M. ospitato su richiesta dell’ottimo Angelo V. e la cintura nera di bjj nonché orgoglio campano sicuramente campione vero dentro e fuori alla gabbia, Ciro Ruotolo (è stato un grande onore averti avuto per qualche ora con noi)

 il prof. “eta” della lotta Mezzetti,  puntualissimo ,

si trova difronte il doppio degli atleti del giorno prima e guida questa volta anche la fase di riscaldamento, curando soprattutto coordinazione e pre-acrobatica.

Questo allenamento passa fin troppo rapidamente ma altrettanto piacevolmente e grazie alle perle di Riccardo, tutti i partecipanti riescono ad apprendere e riprodurre con successo le varie proiezioni proposte che con il progredire della lezione divenivano sempre piu’ vicine ad un contesto lottatorio dove si prevedono percussioni.

Ore 12.50

La lezione termina con Riccardo che a grande richiesta mostra un supplex a tutti i partecipanti.

 

 

Grazie Riccardo per averci fatto dono incondizionato delle tue conoscenze, scusa se ho aspettato prima di scrivere questo breve report ma l’ho fatto per allungare un po’ nel tempo il ricordo di questi 2 giorni fantastici passati troppo in fretta.

 

Alla prossima grande amico Riccardo M.

 

 

Di seguito un breve riassunto in vari scatti

SABATO LOTTA OLIMPICA APPLICATA ALLE M.M.A.

SABATO LOTTA OLIMPICA APPLICATA ALLE M.M.A.

UN SABATO DI LOTTA A SORRENTO

UN SABATO DI LOTTA A SORRENTO

IL PRIMO REGALO DELL'ANNO...IL PRIMO STAGE DI LOTTA IN PENISOLA PRENDETENE E LOTTATENE TUTTI

IL PRIMO REGALO DELL'ANNO...IL PRIMO STAGE DI LOTTA IN PENISOLA PRENDETENE E LOTTATENE TUTTI

SI RICOMINCIA...DAL 1° SETTEMBRE LIVE IN THE GYM!!!

             QUI SI PRATICA

          M.M.A. E GRAPPLING      

MARTEDI E GIOVEDI ORE

20.00

 

SABATO ORE

16.00

La Noble Art alla Ludus Magnus Sorrento

La Noble Art alla Ludus Magnus Sorrento

La Noble Art alla Ludus Magnus

La nobile arte quest’anno da noi è stata praticata e diffusa da un Nobile pugile. Il Grande Raffaele Monetti quest’anno è entrato nello staff L.M. abbracciandone e impersonificandone progetti e ideali.

Si perché non solo i suoi allenamenti sono stati il fiore all’occhiello della preparazione dei ragazzi andati al podio quest’anno, ma avevano una tale elasticità da riuscire a coinvolgere età e abilità molto distanti tra loro senza perdere d’intensità. Sia chiaro, la sua boxe come i suoi allenamenti sono old school, non ci si perde in chiacchiere ma al massimo si annega nel proprio sudore… ma hanno un’impronta particolare che solo praticando riesci a percepire.

,Che Raffaele sia forte lo noti subito, ma che sia stato un’ottimo pugile te ne accorgi ancora prima, anche solo dal tipo di conformazione fisica che ha (praticamente un cubo di titanio) ma quello che piu’ sorprende e gratifica quando ci si allena con lui, è la costante ricerca del limite ed il superamento dello stesso, in ogni movimento, ad ogni allenamento ti porta al punto in cui pensi “ora muoio” poi tiri ancora 2 sinistri, ne ricevi un destro, la sessione di “passate” finisce e torni in un’angolo a fare vuoto…

È lì che pensi dentro di te che ce la puoi fare, che sei forte…ma che il prossimo giro puoi fare ancora di più, questo se ti va bene, perché il più delle volte corri a vomitare in bagno oppure ti accasci al suolo con una faccia degna di Fraizer a Manila.

L’impronta unica al suo protocollo d’allenamento viene dalla sua esperienza agonistica e di allenatore avuta in Svezia, dove ha passato parte della sua vita. Il coach Raf. , con la sua inseparabile Figlia Carolina hanno riempito le serate in palestra da Novembre ad oggi con una carica d’entusiasmo fuori dal comune accogliendo sempre piu’ aspiranti pugili, e questo considerando le attitudini dei “giovani d’oggi” è un grandioso risultato, che ci ha fatto riflettere su come migliorarci per l’anno prossimo.

La mia amicizia/ammirazione con Raf. da parte mia dura ormai da 15 anni quando già sapevo chi era e da dietro un bancone di un bar sognavo di poter scambiare con lui qualche colpo.

E’ incredibile pensare che oggi si conclude il mio primo anno di collaborazione con lui.

Consapevoli che la strada per arrivare a competere a livello agonistico “IN MANIERA ADEGUATA” è dura e lunga, siamo già pronti ad accogliere giovani e meno giovani da settembre prossimo per un nuovo ciclo di PUGILISTICA SORRENTINA!!!

Non mi resta che ringraziare il gruppo di allenamento da Amerigo a Vincenzo, il promettente Giorgio, il miglioratissimo Stefano, Robertino “la Promessa”, Balduccelli e i suoi guantoni piu’ duri della roccia, i 4 ragazzini e i loro occhi pieni di “tigre”, Catello e tutti gli altri che purtroppo ora non ricordo, a tutti dico grazie di cuore per aver sfidato e superato i vostri limiti,

per avermi dimostrato che intorno a me vi sono persone che come, me nei guanti, quando tirano un pugno stringono forte la mano…

per tenere stretti i loro sogni

…alla Ludus Magnus le M.M.A. non si fermano mai

Raffaele vi aspetta a settembre con tante novità…

Campioni d’Italia

Campioni d’Italia

Campioni d’Italia

Salve a tutti…si leggete bene, da oggi alla Ludus abbiamo ben 3 campioni italiani.

Certo c’è da riportare il tutto alla dimensione naturale del loro successo ma a Sorrento e presumibilmente in campania, di ragazzetti con il valore dei miei allievi, al momento sembrano non esserci.

I ragazzi hanno cominciato a ottobre e la memoria mi riporta a quei primi giorni, quando di M.M.A. sapevano soltanto cio’ che avevano appreso in tv. Subito ho notato pero’ una predisposizione all’apprendimento da parte di tutti, questo mi faceva ben sperare ma mai e poi mai mi sarei immaginato di dover ritornare in palestra come succederà stasera e festeggiare i successi di quegli stessi ragazzi che dopo soli 5 mesi

Hanno raggiunto il MASSIMO GRADINO NAZIONALE x la loro categoria.

Il cammino fino ad ora è stato duro ma i ragazzi hanno accettato e superato ogni difficoltà da me proposta per fare in modo che si trovassero pronti, per far si che diventassero veri atleti di M.M.A. , la strada è ancora lunga ma i presupposti sono ottimi.

Stiamo parlando di un contesto Nazionale, della federazione italiana di M.M.A. e Grappling,

l’unica incaricata a gestire sul territorio questo sport e supportata dal C.O.N.I. .

A queste gare puoi esserne certo, non ci sono trucchetti o accoppiamenti nei gironi studiati a tavolino, in questi match o sei forte o no!

           ed ecco a voi i primi campioni italiani di M.M.A. della storia di Sorrento

 

Cacace “the Tanker” Francesco CAMPIONE ITALIANO CL. D CADETTI 85 kg

Armellino “Fante” Antonio 3° posto CL. D CADETTI 69 kg

Giglio “Conan” Angelo CAMPIONE ITALIANO CL. D CADETTI 76 kg

Amiranda “Matrix” Riccardo INFORTUNATO

Gioiello “Diamond” Marco CAMPIONE ITALIANO CL. A ESORDIENTI +73 kg

 

Questi i primi esordi della Ludus…

A presto per il report dei 9 match!!!

E per un’altra grossa novità che sta per nascere alla L.M.

p.s. nella foto insieme ai ragazzi, il campione mondiale Dil. Alessio DiChirico, Campione serio e disponibile che sta facendo parlare di se’ per le sue gesta sportive.

CHicchiri gi

CHicchiri gi

International Bjj Challenge

Domenica 1 marzo a Ponticelli (NA), si è tenut il 3 torneo internazionale di brasilian jiu-jitsu,

l'arte soave richiede rispetto e pertanto i giovani rampolli della squadra sono rimasti ai box in attesa del campionato italiano di m.m.a. che si disputerà domenica prossima.

Io sono pronto, peso 80 kg x la cat. 82,30 kg (peso coon gi).

La preparazione è stata un po' strana rispetto ad altre volte dovendo fare i conti con l'allenamento poco specifico con la lotta con panno e l'operazione al menisco di gennaio che pian piano sta diventando un ricordo lontano...

La manifestazione è stata eccellente e vi erano tanti campioni oltre che tanti amici, la D/C millenium del Mestre Davide Cirelli, si è confermata una solida squadra sia sulla materassina che per quello che concerne l'organizzazione.

dalle 9.30 ho assistito a match esaltanti e tecnici, fino alle 14.00 quando è toccato a me.

La prima gara vinta con uno scarto esiguo 5 pt su un atleta navigato che faceva molto ostruzionismo ma riesco a passare in semifinale.

La semifinale è stato come scoprire il settimo senso!!! vinco per circa 10 pt, con la rabbia di chi vuole prendersi cio' che è suo di diritto.

Finalmente in finale mi dico...solo senza angolo ne' ombra di compagni che venissero a dare incitamento (ma meglio così, ho notato che mal sopporto i consigli nella lotta)...

In Finale sono costretto a cedere il passo ad un atleta (onore a lui) con diverse stripe in piu'...dopo una fase di schermaglia, vado in singola ma lui tiene duro e la gamba mi sfugge, da li riesce a portarmi a terra e con grande abilità a chiudere un triangolo di braccia molto profondo dal quale non riusciro piu' ad uscire.

Si chiude qui questa stupenda esperienza con il kimono, stavolta è argento.

Ma finalmente il leone è tornato a ruggire

o meglio

Il gallo a cantare :)

 

sComode Realta’

sComode Realta’

Napoli palestra “ Futurama” 21 febbraio ore 10.50

Finalmente si arriva, con qualche difficoltà dovute alla a dir poco futuristica organizzazione della viabilità che v’è a P.za Garibaldi, riusciamo a presentarci giusto in tempo per la registrazione al primo Stage/sparring del Sud Italia per le M.M.A..

Ad accoglierci nella bella struttura sportiva “FUTURAMA”, c’è il grande Gianmarco Romeo che anche se non è rientrato nella rigorosissima selezione per il Venator F.C. , è pur sempre il miglior tecnico Campano a mio avviso.

E’ lui a dirigere l’allenamento con la supervisione del M° Chiapparino , tutto scorre piacevolmente tra scambi tecnici dei circa 30 atleti presenti sul Tatami.

2 ore di sano e controllato confronto tecnico dove la cosa che saltava maggiormente all’occhio era la quantità di minorenni che si stanno affacciando alle M.M.A. … beati loro!!!

I nostri ragazzi mi hanno riempito d’orgoglio scambiando (seppur limitati dal regolamento) egregiamente sia nelle fasi in piedi che in quelle a terra, dimostrando che siamo un ottimo gruppo’ senza nulla da invidiare….anzi.

I presenti della L. M. :

Aversa “Drago” Gaetano

Cacace “the Tank” Francesco

Armellino “Fante” Antonio

Giglio “Conan” Angelo

Amiranda “Matrix” Riccardo

Gioiello “Diamond” Marco

Morelli “Hit-Man” Daniel

Purtroppo i verterani hanno dovuto cedere il passo ad impegni lavorativi ma li ringraziamo per la collaborazione perché è anche grazie a loro se sabato siamo stati in grado di confrontarci con gli altri atelti del sud-Italia.

Ormai siamo in onda e da quello che sembra la cavalchiamo discretamente, purtroppo non siamo ancora capaci di pubblicizzarci a dovere, un po’ per propensione (dei veri guerrieri), un po’ per etica (i veri Uomini non parlano, fanno) e un po’ perché fare i promoter è qualcosa che a noi somiglia troppo all’ “armiamoci e andate”…insomma qui il pugno precede e spesso sostituisce la penna o qualsiasi altra cosa serva a far sapere ad altri cio’ che facciamo, talvolta è un’ errore, ma troppo spesso la cronaca è un qualcosa che somiglia piu’ alla narrativa fanta-scientifica che ad un qualcosa di palesemente oggettivo.

Ma in questo caso non è così, noi saremo sempre Ultra-auto-critici ma sabato la LUDUS MAGNUS era un nome ed una realta! E mentre a Sorrento c’era chi sotto il nome di M.M.A. organizza cose che poi non fa’, noi eravamo li a dire ma soprattutto FARE! La nostra parte…ad majora

Chi ha fame???

Chi ha fame???

I primi appuntamenti stagionali…

21 febbraio allenamento collegiale M.M.A. Sud Italia

1 marzo bjj challenge Napoli

8 marzo campionato italiano M.M.A. Roma

26 aprile campionato italiano Grappling Roma

To be continued…

Fight Night Sorrento 20 dicembre

Fight Night Sorrento 20 dicembre

Finalmente si avvicina il nostro Chrismas Fight...sabato 20 dicembre alle 17,00 alla Torquato Tasso incroceremo i guanti.

I ragazzi dell' M.M.A. e Muay Thai si incontreranno con quelli della squadra di pugilistica per testare i progressi fatti fino ad ora.

Saranno brevi riprese di Pugilato, Muay Thai e M.M.A. sotto l'attenta supervisione degli istruttori.

Si invita chiunque sia interessato a intraprendere un percorso agonistico adatto alle esigenze quotidiane dei non professionisti o chi cerca un alternativi ai soliti centri fitness o semplicemente chi vuol dare uno sguardo al mondo degli sport da combattimento e salutare con noi la fine del 2014!!!

La L.M. vi aspetta a guanti aperti!

Facce di Bronzo

Facce di Bronzo

 

Eccoci di ritorno...finalmente la Ludus è sul Podio!!!

 

Io D. "Panten" Morelli e il grande Davide"Golia" Gargiulo abbiamo raggiunto il terzo posto.

 

Il Presidente ha dimostrato ancora una volto pur non piazzandosi, di essere un grande uomo.

 

Resoconto:

 

partenza ore 7.00 am

 

Stavolta grazie alla nuova affiliazione alla fiwuk, la beneamata Figmma ci ha sbattuti quasi a Viterbo e noi grazie anche a Piede di pimbo Mike, siamo riiusciti in 3.45 ore ad arrivare a destinazione.

 

arrivo al Palaolgiata ore 10.45

 

Fame,caldo e voglia di mena' a 3000 Davide stava per implodere, il pres. per esplodere ed io per impazzire a causa di un piccolo errore con il navigatore che poi ci costera la sicura medaglia d'oro di Mike in quanto il peso per i Veterans (over 35) si chiudevano alle 9.30!!!

 

preso atto di questo, salutiamo un po' tutti i colleghi e ci rechiamo alla bilancia che ci dice che portavamo 600 gr in piu'...percui via giu' a correre.

 

Programmo un miracoloso 10 min. di cardio che clamorosamente ci porta alle 12.45                           (il peso chiudeva alle 13.00) ad avere un peso perfetto, complimenti a noi e PESO FATTO!

 

ore 13.00 Ricarica alla grande anche se da perfezionare...

 

ore 14.00 ci rendiamo conto che forse ci vuole un sonnellino data stanchezza e tempi d'attesa.

 

ore 15.00 comincia a muoversi qualcosa, d'ora in poi non avro' piu' la cognizione del tempo...

 

Si inizia prima gara la mia: fasi di studio per un minuto circa, controllo l'avversario che in piedi era ben equilibrato ma riesco a ribaltare un suo takedown guadagnando il primo punto e stabilizzando una mezza guardia, attendo e con cross face lo costringo a muoversi favorendo una mia uscita in side, stabilizzo e sono 2 pt, oramai è fatta, ancora qualche sussulto del piu' giovane avversario fino al fischio del refree...è fatta! prima vittoria compiuta, saluto veloce angolo e avversario e schizzo via, c'è Gola pronto ai box...

 

Giusto il tempo di levarmi la prima rush che inizia la mia seconda esperienza di coach, ad onor del vero Davide si è allenato poco ma già dai primi allenamenti ho riscontrato una forza generale importante che per i soli 23 anni che ha è un bel biglietto da visita ma giusto il tempo di sedermi all'angolo che il nostro molosso è già lì a sballottare "come un pesce rosso nelle buste trasparenti che si comprano alle feste" il suo avversario...in questi primi 4 minuti non c'è stata storia, "Golia" lo ha letteralmente sodomizzato facendo un esordio da brividi, finisce 6 a 0 e andiamo a Berlino...

 

ok adesso mi accorgo che avevo ancora il paradenti in bocca mentre mi chiamano per il secondo match, il presidente dietro noi che in attesa di iniziare stava riprendendo quasi non fa' per spegnere la camera che via per questo secondo incontro.

 

eccomi guardo l'avversario e gia capisco che sarà una rottura di coglioni...ha la faccia di uno di quelli che a scuola non ti fa copiare manco la data uno di quelli che se ti manca la penna ti presta la matita o peggio la penna rossa.Vabbe' metto da parte i miei traumi infantili e comincio a controllarlo, mi tira prima un calcio nel tentativo di farmi sgambetto, poi un pugno invece di fare T/B poi dopo circa 3 minuti di schermaglia ci cado come un pollo e vado giu malissimo...1 di proiezione piu' 2 di side...3 a 0 a meno di 2 minuti dalla fine, penso è finita ed infatti riesco a ribaltare dopo che ha preso anche altri 3 punti per la monta, delusione e consapevolezza di poter fare di +...complimenti a lui che si dimostrerà il primo della classe...un po' di pausa e ricomincia "Golia" Davide Gargiulo, il Grande Davide affronta un Ragazzo molto tecnico che purtroppo riesce a sfruttare una piccola ingenuità del nostro meno esperto alfiere in quanto Davide lo fa' volare, pero' poi nel tentativo di caricarlo viene ribaltato, anche qui erano già passati 3 minuti percui una volta in svantaggio è davvero arduo recuperare. Onore cmq a Davide che ha combattuto pur avendo uno stiramento all'inguine.

E' la volta di Mike "tentacolo" Russo, sapevamo che alle già durissime settimane in palestra per problemi di varia natura (sfiga etc.) era da aggiungersi una preparazione atletica sommaria con conseguente iscrizione alla cat. 92kg , categoria non conosciuta prima da TENTACOLO che perde entrabi i match, il primo ai punti dopo una strabiliante proiezione contro un colosso e la seconda gara di ripescaggio per finalizzazione...

Alla prossima Mike sei stato un vero guerriero e le esperienze ti apriranno porte alle lotte future, pur sapendo che sei uno Striker!!!

 

 

Lo Sparring e il dispari

Lo Sparring e il dispari

Ecco che comincia la settimana della L.M., in effetti ieri è già cominciata la preparazione alle gare e da oggi i corsi saranno tutti volti alla lotta corpo a corpo e al grappling.

Come dice anche la FIGMMA senza lottare non si impara a lottare e quindi ci riserveremo sempre la seconda ora di lezione per spararci i nostri bravi round di lotta a terra.

Sabato abbiamo finalmente incrociato i guantoni ed è stato emozionante vedere come il combattimento, di qualsiasi forma si tratti assume sembianze sempre diverse a seconda del soggetto che hai dinnanzi.

Essendo in numero dispari mi sono prestato ( o pestato) a fare da giostra su brevi round da 2 min. alternando striking, wrestlig e grappling. Il risultato è stato esaltante da parte di tutti un po' meno per quanto riguarda la mia tenuta che si spera vada migliorando con le sessioni specifiche...

a stasera guyssssssss il tatami non è mai stato così caldo

Quando prendi il treno...

Quando prendi il treno...

Grande rientro all'attività , la L.M. è un cuore che pulsa.

Il treno è partito, non sai quante fermate farà, nè quanto tempo ci vorrà,

ma su questo treno sai bene dove arriverà...

"Verso l'infinito e oltre" :))) cit. A.Gargiulo

Mai Domi

Mai Domi

 

 

Sta per finire anche quest'altra guerra tra lettini, ombrelloni e mangiate a sbafo...

Noi della Ludus Magnus in effetti non ci siamo mai fermati (quasi) o meglio, gli allenamenti sono sospesi per il mese di agosto ma c'è chi si è allenato a tavola alla grande...

Comunque eccoci nuovamente qui...pronti a partire a tutto gas, quest'anno se lui vuole saremo pieni di stage con maestri d'elite...

PROSSIMA FERMATA 12 OTTOBRE OSTIA (RM) COPPA ITALIA GRAPPLING

VI ASPETTIAMO DAL 2 SETTEMBRE ALLE ORE 20.30 PALESTRA INTERNA S.M.S. T.TASSO!!!

enjoy

Napoli 29 giugno non perdete un grande evento di M.M.A. in campania!!!

M.M.A Napoli!!!

KAZAM F.C. info su facebook

didattica di un gol...con gradito commento...

didattica di un gol...con gradito commento...
 
 
 

mi ritorni in test

mi ritorni in test

Piccolo suggerimento che si riaggancia al paragrafo della preparazione atletica," test di cooper "

misuriamo in linea di massima lo stato di forma o la resistenza aerobica in 12 minuti di corsa, senza star qui a spiegarvi la somministrazione che si puo' trovare in qualsiasi sito e perfino su Wiki, vi porto la mia esperienza di modifica del test che in effetti è una sorta di metodo alternato specifico per il test stesso.

Bisogna sempre partire da un primo test sui 12 minuti con il quale ho realizzato circa 2700 metri partendo da uno stato di forma sufficiente.

 effettuato il primo test, avremo 4 settimane dove ci prepariamo per la verifica, allenando la nostra capacita aerobica per 2 volte alla settimana.

1 settimana: dopo riscaldamento, correre 4 volte 3 minuti con pausa attiva per un minuto (passeggio per un minuto)a velocita' media (circa 50% della massima vel.)

2 settimana: dopo riscaldamento, correre 6 volte 3 minuti a velocità media con pausa attiva

3 settimana: dopo riscaldamento, correre 2 volte 6 minuti a velocità media con pausa attiva

4 settimana: dopo opportuno riscaldamento, correre 3 volte 6 minuti con 30 " di pausa attiva

alla fine delle 4 settimane ho effettuato il test nuovamente riscontrando un incremento di pretazione pari al 30% in piu' rispetto ai valori iniziali percorrendo in 12 minuti circa 3400 metri, non male anche se ancora distante da quello che puo' essere considerato il modello prestativo degli atleti d'elite e cioè 3700 mt in 12 min. !

 

ufc night 30 Manchester, io ci speravo

ufc night 30 Manchester, io ci speravo

Non so altro, Sakara ha perso per arm bar al 1° round contro Nicholas Musoke, è per me un garande dispiacere, Il nostro Sakara Alessio ormai è un po' che non vince, quale sara' la prossima mossa? ...io vorrei non mollasse mai ma nessuno se non lui puo' capire dov'è il limite.

test e testate

test e testate

Oggi parlo di cio che per me è alla base di ogni preparazione atletica, la foto con tabella che accompagna questo paragrafo, spero possa servire ai tanti che ormai si improvvisano preparatori atletici e magari anche a chi lo è veramente.

Come detto prima, il test fisico sta alla base, nel senso che ogni attivita' sportiva che abbia un minimo di programmazione dovrebbe essere iniziata con dei test fisici che ripetuti in seguito diano dati tangibili sui miglioramenti ottenuti.

La tabella anche se molto specifica, puo' tranquillamente definirsi una lista di "modelli prestativi" nel momento in cui vengono agglomerati formando la giusta alchimia per un circuito o un gesto tecnico ben preciso.

Quando molto tempo fa' mi avvicinai alla thai boxe vidi un filmato di un giovanissimo Saiyok Pumpanmuangby che era capace di tirare 60 calci in 30", la cosa piu' intelligente che mi venne in mente fu' di emularlo o almeno confrontarmi con quel "modello prestativo".

Lasciando perdere il risultato, di sicuro con questa esperienza, presi coscienza sommaria del valore atletico effettivo che ci vuole per essere un vero professinista.

I parametri che si evincono dai test sono numeri ai quali non puoi sottrarti per valutare l'efficacia della tua programmazzione  atletica e sono cose per cui ci si puo anche fracassare la testa a furia di tirare testate contro il granito, nell'intento di ottenere in maniera ossessiva, quella forma fisica perfetta...che non arrivera' mai!

Non vi saranno mai piu' di max 3 qualita' su cui incentrare una vera preparazione per le mma, parola di mastro Greg J. .

i ringo Boys hanno spaccato!!!

i ringo Boys hanno spaccato!!!

ufc 164 titolo pesi leggeri!!!

ufc 164 titolo pesi leggeri!!!
Poirier win Koch per decisione unanime (29-28, 29-27, 29-27).
Rothwell win Vera per KO tecnico (pugni) a 1:54 del terzo round.
Mendes win Guida per KO tecnico (pugni) a 0:30 del terzo round.
Barnett win Mir per KO tecnico (ginocchiata) a 1:56 del primo round.
Pettis win Henderson per sottomissione (armbar) a 4:41 del primo round e divenne il nuovo campione dei pesi leggeri.

Fight of the Night: Germania Pascal Krauss contro Corea del Sud Lim Hyun-Gyu

Knockout of the Night: Stati Uniti Chad Mendes

Submission of the Night: Stati Uniti Anthony Pettis

 

collegamento a Wikipedia

Veramente una grade serata, Show-Time Pettis ha rivinto contro il bravissimo Wrestler Henderson, spunti di riflessione per me notevoli da tutti i match della card.

E' un periodo in cui il lottatore di wrestling(la nostra greco/romana +/-) la fa da padrone, questo perchè gli americani nelle scuole hanno la possibilita di studiare e praticare lotta con molte facilitazioni, la vittoria di pettis sembrerebbe una smentita di tutto cio' ma così non è.

Antony Pettis ha un background di tutto rispetto nella lotta universitaria, ma al contrario di Ben Henderson viene definito uno street fighter, spunto di riflessione semplice è che si va' sempre di piu' verso la ricerca dell'atleta completo, sono quelli che offrono prestazioni spettacolari su tutti i livelli, perchè nelle mma lo spettacolo conta quanto una vittoria, quando un match è avvincente, state sicuri che ci sara' un re-match!...per il resto complimenti a Pettis soprattutto per il sopranome perche' è lo stesso di un mio grande amico nonche astro nascente delle mma Italiane Francesco"show time" Amendolagine.

Guida ha perso e semplicemente perchè finalmente ha trovato fighter di livello, in qualche modo mi ricorda Diego Sancez , grande cuore e poca strategia, ma soprattutto di un livello medio che sembra sempre il loro massimo livello raggiungibile.

Mir ha perso con mia estrema gioia perchè chi spezza i braccini ai nogueira "l'adda pava'"!...a parte gli scherzi Josh Barnett è uno con le palle d'acciaio, uno che mena old scholl e che è stato gia' campione. Chissa' che per i 40 anni!!! non festeggi il titolo mondiale :)

Altro spunto interessante lo prendo dal match di uno di quelli che in passato mi aveva appassionato di piu' per pulizia tecnica, Brendon Vera, il quale con la sua muay thai perde l'ennesimo incontro dicendo chiaramente che l'epoca della muay thai applicata alle mma è finita! la specializzazzione dei gesti e delle modifiche da attuare ai colpi e tecniche della mt per riportarle UTILMENTE nelle mma è talmente ampio che sia in Brasile che negli USA chi utilizza ancora i metodi di allenamento di Muay Thai lo fa' solo nei periodi off season o di recupero da infortuni.

Dustin Poirier il ragazzo è veloce e come sempre il bjj dice la sua in tutti i match di mma! questo yankee su 14 win ne ha fatte la meta' con submission, si allena con la top team e fara' strada.

Tra qualche settiamana C'è il grande JON JONES!...secondo me perde...e tu che pensi?

Tutto il mondo in un paese

Tutto il mondo in un paese

Vivo di poche cose: Palestra, affetti e ps... quando lo fai per anni dopo diventa tutto in funzione del prossimo allenamento e di conseguenza l'allenamento è tutto rivolto al prossimo match, non mi sono mai allenato per hobby e mai lo faro'...le MMA e tutti gli altri sport combat hanno bisogno di troppo rispetto per essere praticati "tanto per"...una delle frasi che in cui piu' mi rivedevo la trovai in un libbro di foto e frasi storiche sui combat sport, il titolo di questo stupendo book fotografico era " COMBAT" la frase era: "sono un pugile sempre, mentre cammino,parlo, penso. Solo cerco di non farmene accorgere." Marvin Hagler 

In questi ultimi 5 anni ho visitato e provato tantissime palestre, di molte specialità differenti, Amsterdam, Los Angeles, Las Vegas, New York, Miami, Barcellona, Curitiba, Parigi, Roma...e Poi Salerno e Napoli.

La Campania, la mia terra ricca di una mentalità guerriera e orgogliosa, sono fiero di aver visto cio' che volevo, uomini veri! persone dedite al sacrificio, consapevoli che nulla di concreto si ottiene senza di esso, persone che non mollano al primo ko...finalmente debbellato grazie soprattutto ad una maggior coscienza e cultura quel fenomeno di guasconeria che serpeggiava nelle paletre campane che creavano sudditanza e impedivano agli atleti di esprimere in tutta serenità la propria arte!...

Ricordo La Nova Invica di Salerno una palestra di BJJ d.o.c. nulla da invidiare ad una palestra brasiliana, c'era il giusto clima disteso, la giusta dose di risate e la pessima puzza di tatami, fondamentale per allenarsi al top! ringraziero' sempre LINO, ma anche tutti gli altri...anche se per poco sono stati davvero preziosi per me..

Come non menzionare Il grandissimo mestre Galzenati Marco, prematuramente scomparso, con lui ho avuto il primissimo approccio alla lotta. R.I.P.

E poi il mio mestre il campione europeo Cirelli Davide, cintura nera che allena al Vomero di Napoli, non penso di aver mai ammirato così tanto il cuore di una persona, difficilmente ho visto interpretare il bjj con una personalità ben definita...Davide applica il suo Jiu-Jitsu e questo è spettacolare...per me è materia di studio!!! GRAZIE

La mente passa per Caserta con il judo e il jkd...la Boxe di Torre Annunziata la Kick a Nocera e Sorrento...

tutto riguardante lo stesso MONDO delle MMA e tutti con la stesse voglia di migliorarsi costantemente accogliendo un nuovo atleta come fossimo in un unico Paese.

vi lascio con una storica battuta ma c'è sempre qualcuno che nn la conosce:

"Dio disse Kung...e Kung Fu"

 

 

peccato per il nome...

peccato per il nome...

UFC 163 brasile 3 agosto...Jose' aldo Junior si riconferma campione del mondo UFC dei pesi piuma, ho assistito in diretta TV all'incotro trovandomi a circa 3 ore di volo da "Papa'  Brasile", ha vinto contro "Korean Zombie" Chan-Sung ma stavolta ha convinto solo in parte...l'incontro che a me stava prendendo parecchio, si è fermato sul piu' bello al 4° dei 5 round previsti per il titolo in palio (i match senza cintura in palio ne prevedono 3) in stile Holly e Benji causa infortunio alla spalla di Sung, ora io voglio aprire una piccola parentesi tecnico/fisiologica su questa spalla, dall'alto della mia ignoranza: Zombie è stato solo sfortunato nel momento in cui ha scagliato quel colpo che gli ha causato la fuoriuscita della spalla, ma sono dell'idea che la spalla va conservata, per me quello è un evidente errore di preparazione e in merito a questo sono del modesto parere che gli esercizi con elastici di extra e intra rotazione siano i migliori.

Ritornando al match ho visto poco lavoro di takedown dovuto probabilmente ad una parità di forza fisica e il solito 1° round di studio per allungare lo show...Junior è il solito cecchino con i pugni ma si vede sempre meno bjj anche dai brasiliani c'è stato un adattamento tale della lotta a terra che ora è molto difficile vedere finalizzazioni come omoplata o fly arm-bar cmq gran bello spettacolo, gli altri match della serata nobn sono stati da meno anche s per me Phil Davis che ha vinto ai punti contro il bicentenario Machida non potra' mai arrivare a intimidire jon Jones per il titolo dei massimi leggeri.

 peccato per il champ, Jose Aldo Junior non mi suona bene...immaginate che l'altro si chiamava Chang Franco Sung!?!

vi lascio con una:

IL PU GILATO A NAPOLI:

stavo guardando la alla tv il mitico Iron Mike che si sgranocchiava Holyfield quabdo ad un certo punto entra mia nonna e nel vedere quel tumulto dice:

Ma chere'ma che stann cumbinann chilli dduie??

IO: Nonna ma è pugilato

NONNA: Embe' pe' nu gilato anna fa' tutt' stu casin!!!                                                                        

Niente è per sempre...

Niente è per sempre...

questo non è per tutti...

o almeno non è per chi non segue le M.M.A. in tv oppure via internet,

avete mai sentito parlare dell' UFC??? in precedenza l'ho già menzionato,                                            è uno dei circuiti più spettacolari e importanti del globo,                                                                      una delle cose che più mi attizza è che c'è una buona impronta italo/americana nel circuito,                    a partire dai Fertitta che sono il gruppo che gestisce il circuito ai vari Cerrone, Mitrione etc. combattenti di chiare origini Italiane.

Purtroppo in Italia da qualche mese nessuna piattaforma trasmette più l' UFC                                    questo significa che non possiamo più vedere incontri in tv (anche pagando 15 euri in ppv!!!) per cui stamane spulciando il freddo e imballato sito ufficiale UFC, ho appreso con grande dispiacere che uno dei più grandi atleti di sempre , Anderson Silva ha perso...NIENTE in questi anni lo poteva fermare, sarebbe stato il dominatore assoluto dei pesi medi per SEMPRE se non fosse stato per uno dei tanti mostri che possono pararsi dinnanzi ad una vittoria, la superbia!

Vedere quelle immagini stamattina mi ha fatto male, vedere un simbolo come lui prendere pugni sulle stesse schivate che mi hanno fatto innamorare di questo splendido sport, mi ha fatto andare troppo in leva!!!

e come disse il grande Sirio il dragone:non sottovalutare mai l'avversario,

io penso che per quanto forte puoi essere ci sara' sempre qualcuno più forte di te...

c'è da dire che Silva ne ha 37 e l'avversario Chris Weidman , il nuovo Campione del mondo p.medi, ne ha 30+/- , quindi tanto di cappello al mito Silva... esco dalla leva aspettando il re-match tra i 2 ...magari sperando di vederlo su SKY o MEDIASET o altro!!!

ultimo: seguita tale ALEX DANDI, magari su facebook...è un gran conoscitore delle M:M:A: e nn solo

ciao H.M.

COSA SONO LE ARTI MARZIALI MISTE?

COSA SONO LE ARTI MARZIALI MISTE?

BHO??? ...

SCHERZO, DAL NOME SONO IL MIX DI TUTTE LE ARTI LOTTATORIE.

SENZA ENTRARE NEI MEANDRI DELLA PALEANTOLOGIA DICO SOLO CHE è UN COMBATTIMENTO, CON POCHISSIME REGOLE, SENZA POSSIBILITà DI FUGGIRE VIA, LA CONTESA FINISCE QUASI SEMPRE IN 2 MODI: K.O. OPPURE RESA DI UNO DEI DUE CONTENDENTI.

MOLTI DICONO CHE LE M.M.A NON SONO PER TUTTI E SONO D'ACCORDO QUANDO SI PARLA DI PROFESSIONISMO, COSA CHE IN ITALIA è COSA RARA QUINDI L'ALLENAMENTO PER LE M.M.A. SONO PER TUTTI E CON UN MINIMO DI TEMPO E DEDIZIONE, ANCHE L'APPROCCIO ALL'ATTIVITà AGONISTICA...

MA SOPRATTUTTO SONO IL FUTURO DELLO SPORT PER TUTTE LE ETA' E L'ALTERNATIVA AL MONOTONO FITNES...SEMPRE PIU' STAR NEL MONDO SI AFFIDANO A PREPARATORI DI SPORT DA COMBATTIMENTO PER TENERSI IN FORMA...

TU CHE PENSI?

M.M.A. SORRENTO

Ludus Magnus 2012 arti marziali miste Sorrento

Ludus Magnus è un gruppo di atleti appassionati di combat sport che si allenano con i migliori metodi  per combattere in gabbia, ring, tatami e nella vita.

Partecipiamo ad attività agonistiche su territorio nazionale dalla FIGMMA.

Gli atleti agonisti e agonizzanti sono:

Michelangelo "Rubber" Russo 84 kg mma - grappling

Daniel "Hit-Man" Morelli 77 kg mma - 84 kg grappling - 74 kg muay thai

Alessandro "Tanker" Gargiulo 

Marco "Yakini" Gargiulo